LA BIOGRAFIA

 

Wodehouse, Pelham Grenville cominci˛ a sorridere al mondo al 15 ottobre 1881 a Guildford, nel Surrey, Inghilterra. Il Creatore, in vena di burle, stabilý di assegnare al terzo figlio di Henry Ernest Wodehouse come testa una simpatica pelata a forma di prugna. Era nato "Plum". Plum per sempre. Plum per tutti.
I biografi ricordano che W. fu educato al Dulwich College, scuola che am˛ e ricord˛ per tutta la vita o, come dicono gli inglesi, "the tie that binds". Ma non si pu˛ dimenticare che prima di Dulwich, a prendersi cura della prima infanzia di W. erano stati: 1.una certa Miss Roper, donna completamente priva di humour, scrupolosamente, se non fanaticamente dotata di "tutte le pi¨ tradizionali e cupe virt¨...come senso della pulizia, senso dell'ordine e formalitÓ"; 2. Due zitelle, Cissie e Florrie (!), di manica larga riguardo agli aspetti pi¨ tediosi della vita, terrorizzate da qualsiasi cosa fosse anche remotamente divertente o addirittura gioioso. Come se non bastasse, dopo la felice parentesi di Dulwich, Plum inizi˛ a lavorare in banca. Ce n'era abbastanza perchŔ l'umorista nato se mai ce n'Ŕ stato uno, iniziasse, nel 1902, a collaborare a una rubrica umoristica del londinese "Globe". L'anno dopo, "baciato" dal successo, intraprese il mestiere di scrittore. Nel 1909 pubblica Love among the Chickens (Amore tra i polli, 1909), in cui si fa la conoscenza del primo dei suoi indimenticabili personaggi, il frenetico Ukridge. Fu un successo immediato, grande e ininterrotto, come quello che arrise a quasi tutti gli altri suoi libri (90 tra romanzi e raccolte di racconti), personaggi e cicli: da quello di Jeeves e Bertram Wooster (1917), il maggiordomo colto e iperturbabile e il dandy edoardiano, imbelle e incolto, a quello di Psmith (1909), irrequieto "mille mestieri" dal linguaggio forbito fino all'esasperazione, a quello di Blandings (1935), il Castello nello Shropshire, teatro delle gesta (?) del distrattissimo Lord Emsworth e della sua adorata scrofa da concorso, l'Imperatrice di Blandings. Accanto ai personaggi principali, una schiera di "caratteri" e personaggi, che sarebbe riduttivo definire, secondari o minori. Meglio definirli "coprotagonisti" o "costars": la sognante Madeline Basset, la quale pensa che ogni volta che una fata versa una lacrima, una stellina nasce sulla Via Lattea, Augustus (Gussie) Fink Nottle, allevatore di tritoni e salamandre, Sir Galahad, fratello scapestrato di Lord Emsworth, e tanti altri. Dopo il 1909 visse prevalentemente all'estero, soprattutto a Parigi o negli Stati Uniti. Qui, tra Hollywood e New York, dopo l'incontro con Guy Bolton (1915) e Jerome Kern, si svolse la sua carriera teatrale e cinematografica, che produsse 30 commedie e musicals e 20 sceneggiature per film. Nel 1955 prese la cittadinanza americana. Fu nominato baronetto nel 1975 poco prima di morire, a Long Island, il 14 febbraio dello stesso anno. La moglie, Ethel Newton, sposata nel 1914, gli sopravvisse nove anni.

 





Navigation Map Wodehouse Autografo


|La vita| |Ben detto, Jeeves!| |Bibliografia| |I piatti di Anatole|
|Mursia propone| |I preferiti| |Links| |Hanno scritto di lui| |Plum e l'Italia|
|Home| |e-mail|